Adoratrice di colori, amante di pois, assidua bevitrice di caffe`, fanatica di dolci, felice viaggiatrice , ho vissuto per 9 mesi in Germania come AuPair, 4 anni a Bologna, ha finito il suo primo anno come Au Pair di 3 maschietti a Seattle ed ora si trova a Fairfax Virginia per una nuova esperinza alla pari !

mercoledì 17 agosto 2016

I bambini non si puniscono ma si mandano in TIME OUT


Una delle cose diverse negli USA è senza dubbio l'educazione dei figli, passiamo da famiglie extra-permissive con TV e videogiochi a famiglie che non la possiedono nemmeno la TV. 
Ma generalmente la maggior parte delle famiglie tiene in bambini sotto una campana di vetro, noterete che sono molto più indietro di un normale bambino italiano, anche perché se guardano la TV posso vedere solo programmi per bambini e finisco per avere 9 anni e non sapere cosa sia un tampax! 

Se sarate mai Au Pair qui preparatevi ad evere i denti cariati e a dire NO super dolcini e pazzienti.
" No No sweety... No thank you " 
Al posto del nostro italiano : 
" Fallo un'altra volta e ti taglio le mani ! " 
A volte fanno fare le cose hai bambini un sacco di volte e nessuno li ferma o gli urla contro, decisamente i bambini nella maggior parte dei casi sono viziati e capricciosi. 
La cosa più terribile che può accadere qui è che vieni messo in TIME OUT, spesso ti devi sedere da qualche parte  o andare in camera tua ( che poi vero time out non è perché li puoi giocare ), e generazioni non dura mai di più di 10 minuti e uno dei genitori va a consolare e coccolare i bambini, anche se stanno ancora urlando e facendo i capricci per la ragione più sbagliata del mondo. 

Credo che questa sia una delle cose che le Au Pair odiano maggiormente, perché noi saremmo tutte più cattive e severe, soprattutto le Europee dove abbiamo il pensiero comune che i bambini debbano, ascoltarti immediatamente ed obbedire senza lamentere e pianti. 

In ogni caso adoro la Time Out chair... Super pucciosa !!! Non è la mia ma ne desiderei una nella mia play-room a casa. 

Buon Time Out che non è una punizione a tutti!