Adoratrice di colori, amante di pois, assidua bevitrice di caffe`, fanatica di dolci, felice viaggiatrice , ho vissuto per 9 mesi in Germania come AuPair, 4 anni a Bologna, ha finito il suo primo anno come Au Pair di 3 maschietti a Seattle ed ora si trova a Fairfax Virginia per una nuova esperinza alla pari !

lunedì 11 gennaio 2016

Essere AuPair è un lavoro di cacca - parte seconda

Ecco il seguito delle cacche ( Se non avete letto il primo post dateci un'occhiata http://americancoffeediary.blogspot.com/2015/05/essere-au-pair-e-un-lavoro-di-cacca.html ) e per mia grandissima sfortuna il backyard ora è 7 volte più grande di quello a Seattle, praticamente è come giocare a campo minato reale con tante bombette marroni e profumate! 
Qui invece del sacchittino ho pinzona automatica e poi le vado a buttare nel bosco ma non pulisce alla meraviglia quindi la zona ve la dovete ricirdare perché resta sempre un po' marcata ha ha ha 


Dopo un'anno di Au Pair mi sento veramente sfinita, se i primi mesi cerchi di fare tutto per bene ti svegli almeno un'ora prima per mettere vestiti decenti e fare skype in Italia, dopo 13 mesi mi sveglio esattamente 19 minuti prima dell'ora che devo iniziare a lavorare e mi presento fuori dalla mia stanza allo scoccare esatto, tipo timbrare il cartellino. 
Diciamo la verità non è proprio tutti i giorni così, che di sicuro non aiuta è avere Netflix perché ora sono tornata nella fase guardiamo le serie TV così prima dell' una di notte non sto andando a letto. 

Il primo mese è già passato così veloce che penso proprio di aver fatto bene ad estendere un'anno intero, la domanda principale è sopravvivrò o no??? 

Iniziate pure le scommesse amici miei! 


Ecco cosa appare sulle targhe delle macchine qui, non concordo per nulla con la mia targa 
Il cuore non ce lo metto, adesso come adesso Seattle mi manca alla follia è stato amore a prima vista e resterà sempre nel mio cuoricino <3 

Buone nuove cacche a tutti!