Adoratrice di colori, amante di pois, assidua bevitrice di caffe`, fanatica di dolci, felice viaggiatrice , ho vissuto per 9 mesi in Germania come AuPair, 4 anni a Bologna, ha finito il suo primo anno come Au Pair di 3 maschietti a Seattle ed ora si trova a Fairfax Virginia per una nuova esperinza alla pari !

giovedì 27 agosto 2015

Panico da estensione

Ormai è gia da un mese che ho iniziato il mio processo di estensione e sono veramente terrorizata perché ho deciso di cambiare famiglia e proprio mentre settimana scorsa rivalutavo il tutto e magari penso di estendere con loro per altri 6 mesi mi arriva la batosta dove mi dicono che hanno già fatto il match con una nuova AuPair! Bah! Morta! 
Ironicamente pensavo che sarebbe stato più semplice trovare una famiglia durante l'estensione ed invece è molto più complesso, per ora i contatti e le famiglie nel mio profilo sono aumentati non resto mai senza famiglie ma per il primo mese è stata calma piatta con interi giorni senza nessuno. Ragionando a posteriori si ha meno possibilità di trovare famiglie perché il periodo di partenza è fisso mentre prima di venire si hanno mesi e mesi ad esempio la mia partenza era tra ottobre e dicembre.
Il mio ultimo giorno con questa famiglia sarà il 30 Novembre e sono terrorizzata perché mi sembra veramente dietro l'angolo e saprò se ho fatto la scelta giusta solo una volta partita. 
So già che le ultime settimane starò malissimo per quanto i bambini a volte mi facciano piangere dalla disperazione, non li voglio lasciare, sopratutto il piccolo che ormai ha quasi tre anni ci sono veramente troppo attaccata, mi mancherà quella vocina insistente che mi chiama un milione di volte al giorno anche quando sono off e tutti gli abbracci fortissimi coccolosi che mi da. 
 
Ed ora che sono passati quasi 9 mesi è iniziato il periodo delle farewell dinner e di dire addio, già 2 delle mie migliori amiche se ne sono andate.
Insomma è un periodo difficile e caotico è triste aggirarsi per la città sapendo che per la tua amica sarà l'ultima volta dove si godrà questa vista. 

Vorrei cambiare città ma allo stesso tempo amo Seattle ormai mi sento a casa.